PosteInsieme a sostegno dell'accoglienza in Ospedale

Il progetto prevede l'ampliamento del servizio di accoglienza alloggiativa a titolo gratuito per le famiglie indigenti dei piccoli pazienti
Stampa Pagina

23 novembre 2016

Ampliare il servizio di accoglienza alloggiativa a titolo gratuito per le famiglie indigenti dei piccoli pazienti in cura presso l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. E' questo l'obiettivo del progetto ‘Insieme si può' che sarà realizzato grazie al sostegno di Fondazione Poste Insieme Onlus, in collaborazione con Fondazione Bambino Gesù Onlus, presentato lunedì 21 novembre all'Ufficio Postale in Piazza San Silvestro a Roma. 

Presenti Luisa Todini, presidente di Poste Italiane e Fondazione Poste Insieme Onlus, Francesco Caio, amministratore delegato e direttore  generale di Poste Italiane, Massimiliano Raponi, direttore sanitario del Bambino Gesù, Francesco Avallone, segretario generale di Fondazione Bambino Gesù Onlus e Cynthia Russo, responsabile di Fundraising della stessa Onlus dell'Ospedale romano. 

Il progetto, selezionato insieme ad altre 43 proposte a carattere sociale,  si rivolge a famiglie italiane e straniere residenti in Italia che vivono in condizione di povertà assoluta, costrette a trascorrere periodi di lunga permanenza a Roma a causa della malattia del proprio bambino ricoverati presso la Terapia Intensiva Cardiochirurgica o Terapia Intensiva Neonatale. 

In foto: la responsabile del fundraising Cynthia Russo e il segretario generale Francesco Avallone di Fondazione Bambino Gesù insieme alla presidente di Fondazione PosteInsieme, Luisa Todini (al centro).